TeamGroup DDR3 6Gb 2000 MHz Xtreem

Indice articoli

Come abbiamo avuto modo di dire nella parte precedente dell'articolo, il kit di memorie che analizziamo in questo articolo sono destinate ad un pubblico di appassionati, concepite prevalentemente per piattaforme Intel X58 (da abbinare perciò a processori Intel i7). Più in particolare avere una scheda madre X58-based diventa un must per sfruttare appieno le potenzialità di queste ram, configurandole in Triple-Channel.

Nella seguente tabella riportiamo maggiori dettagli inerenti le ram in analisi.

 

caratteristiche

 

Come si nota dalla tabella le ram sono testate per funzionare correttamente in triple-channel alla frequenza di 2 GHz. Quello che più stupisce di questi banchi è però il basso voltaggio che questi chip richiedono per lavorare a frequenze così alte. Infatti, prima dell'uscita delle piattaforme X58, esistevano alcuni costosissimi banchi di ram da overclock (alcuni anche di TeamGroup) in grado di operare a 2000 MHz CL9, ma richiedevano pesanti overvolt (si parla anche di passare dai nominali 1,5 v ai 2.00~2.10 v, come se fossero delle DDR2). Con l'avvento del nuovo socket Intel X58 e del nuovissimo P55, il controller della memoria è stato spostato direttamente sulla cpu. Per questa ragione un overvolt sul controller delle ram mette a rischio di instabilità anche la CPU. Per questa ragione le case produttrici di ram si sono dovute adattare per rispondere alle specifiche di intel, abbassando la tensione di funzionamento del ram bus al valore massimo di 1,65 v.

Tuttavia con X58 si è anche dato il via ad un allargamento della banda di memoria massima tra CPU e Ram. Avere tre banchi di ram in Triple-Channel comporta un rilevante miglioramento prestazionale (in alcuni tipi di applicazioni) rispetto al dual channel; inoltre con il Triple-Channel si è anche in grado di ampliare ancora di più le capacità di memoria gestibili dal sistema: si è passati dai 16 Gb amministrabili da X48 ai ben 24 Gb del X58.

Le latenze di queste memorie sono da considerarsi "basse". In effetti la maggiorparte dei kit a basso costo e di basso livello ha latenze simili a frequenze di 1333 MHz. Come vedremo dai test, queste memorie sono da considerarsi come moduli destinati al tweaking ed all'overclocking in generale: si può ottenere davvero molto anche a frequenze più basse di quelle nominali (abbassando cioè i timing di funzionamento).

Infine va elogiato il supporto XMP (eXtreem Memory Profile) e la garanzia a vita offerta da Teamgroup, segni indelebili della grande qualità di questi banchi.